LE OPERE DI DIFESA RAVVICINATA DELLE SPIAGGE

I Widerstandnester (« nidi di resistenza ») sistemate nelle vicinanze immediate del litorale, sulle falesieil dune, o le dighe, sono costruzioni più leggere che le batterie costiere. Sono destinate alla difesa ravvicinata delle spiagge contro le truppe d’assalto.

Sono composte in generale da una o due casematte fornite di cannoni di calibro medio (50, 75 o 88) disposte in modo da tirare in successione sulla riva, di Tobruk ( camere in cemento armato, nascoste nel suolo e munite di apertura circolare che ospita un fante ) di postazioni per mortai, mitragliatrici e pezzi antiaerei, il tutto collegato da trincee.

Nella primavera 1944 c’erano non meno di 200 Widerstandnester lungo le coste della Baia della Senna. Se ne contavano ad esempio una quindicina sui 6 km di spiaggia tra Vierville e Colleville (futuro settore di Omaha Beach). Il 6 giugno 1944 forti perdite tra gli alleati furono causate ben più da queste opere di difesa ravvicinata che dalle batterie costiere.