I NORMANNI NELLA BATTAGLIA

Durante l’estate 1944, i Basso-Normanni si sono trovati presi in mezzo ad una gigantesca battaglia. Nel più duro degli scontri, nel mese di luglio, oltre due milioni di soldati si trovano di fronte, due volte di più degli abitanti dei dipartimenti della Manica e del Calvados in cui si svolgono le battaglie.

In queste condizioni le vittime civili furono particolarmente numerose. Per sfuggire alle bombe o agli obici, la popolazione si rifugia nelle cantineil grotteil caveil gallerie delle miniere, nelle trincee coperte di fascine. Gli abitanti della Manche e del Calvados a migliaia fuggono verso il sud, seguendo le vie dell’esodo su strade rese pericolose dai mitragliamenti aerei.

La Battaglia di Normandia, iniziata sulle spiagge il 6 giugno 1944, duro’ molto più a lungo del previsto e termino’ alla fine del mese d’agosto. In queste condizioni, la liberazione dei comuni si fece lentamente e progressivamente. Man mano che avveniva i Normanni riservarono alle truppe alleate un’accoglienza entusiasta.